Linuxpedia

Cut

Il programma cut serve a tante cose, la fondamentale e' leggere una parte di un file, diciamo anche un campo, e mandarlo in output. La potenza di cut risiede nel poter scegliere il simbolo rappresentante il delimitatore di campo (di default e' TAB), e quanti campi rimandare nell'output.

Con l'opzione -f decidiamo quali campi prendere, con l'opzione -d decidiamo quale delimitatore usare.

Per esempio se il file prova e cosi' fatto:

 pippo:giorgio:leone
 zio:cugino:papa'
 Giorgia:Priscilla:Stefania

usando cut per avere il secondo campo otteniamo:

 $ cut -f 2 -d : prova
 giorgio
 cugino
 Priscilla

HomePage

Guide

Altro

Translate:

PubblicitĂ :

Licenza Creative Commons
DuckDuckGo

edit SideBar

edit TopNav

Blix theme adapted by David Gilbert, powered by PmWiki