Main

Appunti Di HVAC

Appunti di termotecnica

Condizioni di benessere

  • Temperatura: tra i 20°C e i 24°C d'inverno, tra i 23°C e i 26°C d'estate
  • Umidita' relativa: 50%
  • Velocita' dell'aria: al massimo 0.152 m/s
  • Ventilazione: 0.5 m^3/min di aria esterna per ogni persona del locale
  • Sovrappressione di circa 7 Pa e' sufficiente ad evitare che l'aria esterna non entri da dove dovrebbe.

Unita' di misura

  • 1 kWh = 3600 kJ
  • 1 btu = 1.055 kJ

Diagramma psicometrico

Per poter capire il diagramma psicometrico, bisogna prima conoscere alcune grandezze.

Temperatura a bulbo secco

La temperatura a bulbo secco (dry bulb) rappresenta la temperatura dell'aria letta su un normale termometro.

Temperatura a bulbo umido

La temperatura a bulbo umido si ottiene ponendo un panno bagnato di acqua distillata sul bulbo di un termometro e facendo scorrere sul panno l'aria ad una velocità superiore a 4.5 m/s. La temperatura di bulbo umido è sempre inferiore o uguale a quella di bulbo secco.

Punto di rugiada

Il punto di rugiada è la temperatura a cui condensa l'acqua nell'aria. Per calcolare il punto di rugiada con il diagramma psicometrico basta intersecare la linea verticale delle temperature a bulbo secco con le diagonali delle temperature a bulbo umido (es. 25°C e 20°C). il punto trovato si riporta a sinistra secondo una linea retta e si ottiene la temperatura di rugiada.

Umidità relativa, assoluta e specifica

L'umidità relativa è il rapporto fra l'umidità presente nell'aria e il massimo che potrebbe contenere. L'umidità assoluta è la quantità di grammi di acqua presente in un metro cubo di aria. L'umidità specifica è il rapporto in grammi tra il peso del vapor acqueo e il peso dell'aria (vapore compreso).

L'immagine seguente e' solo apparentemente ridotta, salvatela sul vostro PC per vederla a grandezza intera:

https://docs.google.com/fileview?id=0B0C3zqzYJHwHNWJjODYyZjMtNzMxMy00ZWE1LTk1ZWYtMDYwYzcwZWM3MzZi&hl=it

Vapore

A pressione ambiente (1 atm = 1 bar = 101325 Pa) l'acqua diventa vapore alla temperatura di 100°C.

A pressione piu' alta l'acqua bolle a temperatura maggiore, ad esempio a 4 atm la temperatura di ebollizione e' di 121°C.

A pressioni piu' basse l'acqua bolle a temperature piu' basse, ad esempio a 6550 Pa (65 mbar) l'acqua bolle a 38°C.

Per trasformare 1 kg di acqua a 0°C in vapore a pressione ambiente sono necessari 2428 kJ:

  • l'acqua arriva a 100°C con solo 380 kJ, chiamato calore sensibile
  • a 100°C ci vogliono 2048 kJ per trasformare l'acqua in vapore, questo calore e' chiamato calore latente

Quando si riscalda il vapore si adopare spesso il termina "surriscaldare", come se scaldare si riferisca solo a l'acqua fase liquida.

Il vapore a pressioni maggiori di 1 atm, sono chiamati sistemi ad alta pressione; 'pero' i sistemi a bassa pressione contengono piu' calore latente!!!' Esempio: 1 kg di vapore a 121°C, 1 atm ha quasi 2000 kJ 1 kg di vapore a 372°C, 210 atm ha quasi 182 kJ

Trappole per condensa

Le trappole per condensa permetto di separare il condensato dal vapore, mantendendo efficiente l'impianto e evitando il formarsi di colpi d'ariete dovuto ad accumuli di liquido che spinti dal vapore urtano a grande velocità contro gomiti, valvole o altre parti dell'impianto, compromettendolo.

Vataggi dei sistemi ad acqua

E' preferibile utilizzare un riscaldamento ad acqua che a vapore, l'acqua impiega piu' tempo a perdere il calore rispetto al vapore; una volta spenta una caldaia, ci vuole piu' tempo per riportare un sistema a vapore a temperatura rispetto che uno ad acqua. Generalmente nei sistemi ad acqua, la temperatura e' di circa 92°C.

Vantaggi del sistema a vapore

Il vapore per farlo circolare non necessita di quasi nulla, per sua natura e' ad alta pressione e quindi non necessita di altro per farlo arrivare in punti a basa pressione.

Caldaie

Le caldaie si dividono in:

  • tubi di fumo
  • tubi d'acqua

Caldaie a tubi di fumo

Per caldaie a tubi di fumo si intende una caldaia dove i vapori della combustione percorrono le tubazioni. Sono generalmente di forma cilindrica. Si usano per applicazioni a bassa pressione, generalmente sviluppano da 150 kW/h a 15000kW/h.

Caldaie a tubi di acqua

Con caldaie a tubi di acqua si intende caldaie dove i fumi caldi della combustione percorrono il mantello e passano attorno ai tubi dove scorre l'acqua. Sono generalmente di forma cubica Si usano prevalentemente in campo industriale, da 250 a 25000 kW/h

Aria

Ogni persona necessita di circa 40 m^3/h di aria di ricambio.

Condizioni standard dell'aria al livello del mare

Aria:

  • Temperatura: 21°C
  • Densita': 1.2 kg/m^3
  • Volume specifico: 0.83 m^3/kg (inverso della densita')
  • Calore specifico: 1 kJ/(kg * °C) = 1 kJ/(kg * K)

La pressione scende di circa 0.1 atm ogni 1000 m di altezza

Vapore

Formula per il calcolo della densità del vapore: ` D = P / {T * R}` dove:

  • D = densità in Kg/m3
  • P = pressione in Pa
  • R = 461.5 J/(kg * K)

Sovrappressione stanze

Mantenere in sovrappressione le stanze si puo' ottenere anche con 0.1 mbar di differenza.

HomePage

Guide

Altro

Translate:

Pubblicità:

Licenza Creative Commons
DuckDuckGo

edit SideBar

edit TopNav

Blix theme adapted by David Gilbert, powered by PmWiki